Ultima modifica: 28 settembre 2018
Liceo Regina Elena > Docenti > BACK TO THE FUTURE: L’esperienza ERASMUS+ a Dublino

BACK TO THE FUTURE: L’esperienza ERASMUS+ a Dublino

Il riassunto della prof.ssa Laganà dell’esperienza ERASMUS+ dei nostri alunni e dei nostri insegnanti a Dublino dal 26 luglio al 2 agosto 2018

UN ALTRO MODO PER RACCONTARE LE VACANZE: CONTINUIAMO AD IMPARARE

 

Dublin, 26 luglio – 2 agosto 2018 

Il REGINA ELENA torna al futuro, al futuro dei nostri alunni e delle nostre ragazze: l’estate non ci ha fermati e non si ferma per le ferie estive. Gli/le adolescenti crescono in fretta e vogliono vivere al meglio il loro presente con la loro esuberanza e vitalità e noi educatori, docenti e ‘Youth Leaders’ ci proiettiamo nel loro futuro, che sia più radioso che mai. Non ci siamo soffermati al nostro lavoro accademico e scolastico ma crediamo che l’apprendimento autentico in questa giovane età travalichi qualsiasi sistema e, oggi come sempre, debba abbracciare un numero sempre maggiore di fruitori, non solo in senso affettivo ma anche di inclusione sociale e culturale. Questa è l’occasione che l’U.E. ci offre con le sue azioni scolastiche e sociali.

Il nostro progetto ha operato per lo sviluppo delle competenze chiave in ambito linguistico-comunicativo, matematico- informatico, di cittadinanza attiva e impegno sociale, di consapevolezza della propria identità e di quella altrui, di collaborazione e problem-solving che scaturiscono come un fluire da contesti situazionali appropriati.

A tal riguardo i/le partecipanti riceveranno a breve lo Youthpass Certificate, rilasciato dall’U.E. per i/le partecipanti a progetti Gioventù in Azione.

Questa esperienza di mobilità individuale Giovani a Dublino, finanziata dall’Agenzia Nazionale Leargas irlandese, grazie al nostro partner di riferimento, assieme ad altri tre gruppi informali di Norvegia, Germania e Turchia, ci ha permesso di vivere una realtà di profonda coesione sociale e partecipazione h24 dove i programmi e le regole sono state condivise appieno.

Tutti e tutte i/le partecipanti, suddivisi in 5 gruppi multiculturali di 10 giovani e 2 group leaders, hanno condotto attività con le quali i nostri e le nostre giovani hanno avuto modo di confrontarsi con sé stessi, occuparsi del gruppo, di riflettere e dissertare, di proporre e realizzare. Inoltre, i tempi e agli spazi – concepiti per una dimensione adolescenziale – hanno permesso di vivere un contesto umano e naturale indimenticabili, all’insegna del benessere e del rispetto reciproco.

L’offerta formativa del nostro istituto caratterizzata da tanti anni da programmi di scambio scolastico e partenariati con paesi europei grazie ai fondi Erasmus+ e non, si è così arricchita ulteriormente di una esperienza di incontro tra giovani grazie ai fondi riservati alla mobilità individuale Gioventù in Azione per la creazione di ponti ‘solidi’ e per un’Europa più solidale!

A seguire alcune foto che riconducono a tale esperienza intensa e piacevole.

Prof.ssa Emilia Laganà





Link vai su