Ultima modifica: 22 marzo 2018
Liceo Regina Elena > Attività ed eventi > Giornata della Memoria per le vittime della mafia

Giornata della Memoria per le vittime della mafia

LA SICILIA È NOSTRA E NON DI COSA NOSTRA”, questo lo slogan  scandito dagli studenti della IV A liceo economico sociale e IV E liceo delle scienze umane, durante tutta la manifestazione svoltasi a Catania in memoria delle vittime innocenti della mafia. Nell’ambito del progetto Legalità, i nostri allievi hanno “adottato” due vittime innocenti, i piccoli pastorelli, Domenico e Michele Facchineri, di 8 e 11 anni, barbaramente trucidati nel 1975, a causa della sanguinosa faida di Cittanova. Il lunghissimo corteo ha attraversato le strade principali della città, per fermarsi in Piazza Lanza, dinanzi allo splendido e significativo murales che ricorda alcune vittime eccellenti. I nostri studenti, in rappresentanza di tutti gli allievi del Regina Elena, si sono uniti con le migliaia di giovani provenienti da istituti scolastici della Sicilia Orientale, per far sentire la loro voce contro quei criminali che vorrebbero ridurre la Sicilia ad una terra di silenzio e morte. La partecipazione di così tanti giovani costituisce un segnale forte e significativo ed anche il Regina Elena ha potuto avere l’onore di partecipare grazie alla sensibilità dimostrata dal Dirigente Scolastico, sempre attento e disponibile alla partecipazione  degli studenti a manifestazioni contro la criminalità. Un particolare ringraziamento anche ai Colleghi, Maria Luisa Fichera, Salvo De Leonardis e Giuseppe Strazzulla che mi hanno coadiuvata nella organizzazione e nella gestione di ragazzi. Un plauso all’associazione Libera, organizzatrice della manifestazione, impegnata in modo fattivo nella difesa della nostra Terra. 

La Responsabile del progetto Legalità 

Prof.ssa Anna Romano


FOTOGRAFIE




Link vai su